Tra le escursioni, una delle più suggestive è senza dubbio il giro del Golfo di Castellammare in motobarca, con visita alle numerose grotte tra cui la "Palombo" le coloratissime rocce della vicina "Cala Rossa", alla scoperta di calette nascoste, deliziose insenature e misteriosi zaffi di acque solfuree, e per finire una visita al vicino Museo D'Aumale di Terrasini.

Mete di gita in barca altrettanto emozionanti sono la riserva naturale dello "Zingaro" (1600 ettari di macchia mediterranea ricca di palme nane, agave, e circa 40 specie diverse di uccelli), i Faraglioni e la tonnara di Scopello circondate da splendide torri Normanne.

Da Trappeto a piedi o a cavallo si consiglia di raggiungere i sentieri di San Cataldo con le sue insenature, gli scavi Archeologici, i ruscelli e le grotte, oppure i sentieri che conducono all'antico Santuario della Madonna del Ponte, la torre Cicala, la boscaglia di Calatubo con il castello medievale, luoghi ideali per pic-nic e colazioni a sacco.

Un buon servizio di Bus e l'ottima viabilità, permettono spostamenti comodi e celeri verso le Terme Segestane (ricche di acque solfuree termali a 45° circa di temperatura) Erice e Trapani, quest'ultima raggiungibile anche in ferrovia. Da Trapani veloci aliscafi e motonavi si collegano più volte al giorno con le isole Egadi: Favignana, Levanzo, Marettimo, Pantelleria e Linosa.


In meno di un'ora di auto è possibile tramite autostrada raggiungere Segesta, Selinunte, Calatafimi, Mazara del Vallo e la città Fenicia di Mozia. Nel versante orientale in un raggio di 40 km. si può raggiungere in auto o in treno, Palermo, Ustica, il Castello della Baronessa di Carini, il superbo Duomo Normanno di Monreale con il Chiosco Benedettino che si affaccia sulla conca d'oro e infine Piana degli Albanesi e il lago sullo Jato.